Amadeus continua le pubblicazioni

07/31/2014

Il Sole 24 ORE

Il voto favorevole dei creditori per il concordato in continuità di Paragon srl, la società editrice di Amadeus, ha scongiurato la chiusura della storica rivista di musica classica, che il prossimo novembre taglierà il traguardo del numero 300.

Amadeus è nato nel 1989; edita da De Agostini Rizzoli Periodici, poi da De Agostini Periodici, la testata è stata acquistata nel 2007 da Paragon srl. I problemi legati alla crisi dell’editoria hanno portato Paragon srl, nel 2013 a depositare presso il Tribunale di Milano domanda di concordato in bianco. La rivista ha lanciato e diffuso in rete l’appello «Salviamo Amadeus», al quale hanno aderito oltre 3,500 personalità della musica e della cultura. Nell’operazione di salvataggio è intervenuta Cose Belle d’Italia, società creata da Europa Investimenti, garantendo la copertura necessaria per la ristrutturazione finanziaria.